Figure destinate a scomparire?

Mostrate qui le vostre prodezze hobbystiche!
Post Reply
lef64
Power Wargamer
Posts: 1277
Joined: 8 Jun 2013, 18:34

Figure destinate a scomparire?

Post by lef64 » 4 Sep 2015, 13:08

Chiudete gli occhi!
Pensate ad usa scena di strada di un film degli anni '40.
Lo strillone che vende giornali agli angoli della strada, l'arrotino, il lustrascarpe,.....
Quante sono i mestieranti scomparsi, spazzati via da progresso e cambiamenti nelle condizioni di vita?

Quando i primi lettori CD ed i relativi supporti ottici fecero la propria comparsa sembravano oggetti inaccessibili ai più per il prezzo.
Oggi, dopo aver invaso -e con pesante tributo ambientale- il pianeta, gli stessi CD e relativi lettori cedono già il campo a soluzioni più avanzate!

Il miniaturismo si fonda da sempre su alcune figure critiche che marcano le tappe della realizzazione di ogni modello: lo scultore, l'artigiano che dal modello ricava una scomposizione delle parti e prepara uno stampo, i maestri di fusione, l'artista che completa l'opera traverso la pittura.
Nelle produzioni industriali di basso costo e di serie alcune di queste figure sono già state sostituite da processi industriali.......
Nel modellismo di alta qualità, dove vengono realizzati pezzi unici o serie limitate e numerate (e di questo modellismo che tratta la rivista FIGURE) questi professionisti trovano ancora spazio... ancora, ma per quanto?

...... Continua

P.S.: FUGURE tratta miniature che vengono vendute a migliaia di dollari. Pezzi unici dal grande valore economico ed artistico.
FIGURE non ha speso una parola sulla fine di WHFB e non la spenderà neppure se GW dovesse chiudere per sempre.
"SOLO I MORTI HANNO VISTO LA FINE DELLA GUERRA"


User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4608
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: Figure destinate a scomparire?

Post by Baldovino I » 4 Sep 2015, 16:04

L'argomento è sicuramente molto interessante. L'arrivo delle nuove tecnologie, le stampanti 3D in particolare, ed i loro costi sempre più accessibili rendono invevitabile tale dibattito. Come detto nel tuo post, molti altri mestieri sono già scomparsi nel tempo, per altri si tratta, più che altro, di una evoluzione che li "metta" al passo con i tempi. È vero che con le stampanti 3D, sostanzialmente, la miniatura da gioco te la stampi a casa. È anche vero che il processo potrebbe essere sufficientemente semplice per "copiare" miniature esistenti. Molto meno efficace per creare nuove miniature, dove, oltre a saper utilizzare il software appropriato, devi avere anche un senso "artistico" se non vuoi che ciò che realizzi sia, sicuramente unico, ma sostanzialmente di qualità discutibile.
Io credo che assisteremo ad un'evoluzione ben precisa, nel senso che GW ed altri produttori non ti venderanno le singole miniature, ma la "licenza" (autorizzazione o chiamatela come volete) a stampare un certo numero di prodotti.
È ovvio che cambierebbe completamente la loro struttura aziendale, perché figure come magazzinieri, spedizionieri, e tante altre, scomparirebbero.
Non i pittori (per presentare i prodotti "finiti"), non i designers (che già disegnano le mini al computer), non i redattori delle riviste, non i web masters (e così via).
Sicuramente siamo alle porte di una vera e propria rivoluzione del settore, però non la vedo così immediata. "Essere alle porte" può essere relativizzato ed anche di molto... tecnologicamente ci siamo. I consumatori risponderanno con che velocità? Sarà solo una minoranza che utilizzerà queste potenzialità (comunque una buona stampante 3D non te la regalano)? Quanto costerà una stampa singola? Le economie di scala continueranno ad incidere? E via dicendo...

lef64
Power Wargamer
Posts: 1277
Joined: 8 Jun 2013, 18:34

Re: Figure destinate a scomparire?

Post by lef64 » 4 Sep 2015, 17:50

Baldovino I wrote:L'argomento è sicuramente molto interessante. L'arrivo delle nuove tecnologie, le stampanti 3D in particolare, ed i loro costi sempre più accessibili rendono invevitabile tale dibattito. Come detto nel tuo post, molti altri mestieri sono già scomparsi nel tempo, per altri si tratta, più che altro, di una evoluzione che li "metta" al passo con i tempi. È vero che con le stampanti 3D, sostanzialmente, la miniatura da gioco te la stampi a casa. È anche vero che il processo potrebbe essere sufficientemente semplice per "copiare" miniature esistenti. Molto meno efficace per creare nuove miniature, dove, oltre a saper utilizzare il software appropriato, devi avere anche un senso "artistico" se non vuoi che ciò che realizzi sia, sicuramente unico, ma sostanzialmente di qualità discutibile.
Io credo che assisteremo ad un'evoluzione ben precisa, nel senso che GW ed altri produttori non ti venderanno le singole miniature, ma la "licenza" (autorizzazione o chiamatela come volete) a stampare un certo numero di prodotti.
È ovvio che cambierebbe completamente la loro struttura aziendale, perché figure come magazzinieri, spedizionieri, e tante altre, scomparirebbero.
Non i pittori (per presentare i prodotti "finiti"), non i designers (che già disegnano le mini al computer), non i redattori delle riviste, non i web masters (e così via).
Sicuramente siamo alle porte di una vera e propria rivoluzione del settore, però non la vedo così immediata. "Essere alle porte" può essere relativizzato ed anche di molto... tecnologicamente ci siamo. I consumatori risponderanno con che velocità? Sarà solo una minoranza che utilizzerà queste potenzialità (comunque una buona stampante 3D non te la regalano)? Quanto costerà una stampa singola? Le economie di scala continueranno ad incidere? E via dicendo...
Bravo hai già capito dove volevo arrivare!
Usa un po' di fantasia ed arriverai ancora più lontano.......

Ora, la Torre Vedetta di TableTop:
http://www.tabletop-world.com/guardTower.php
......Spero che anche la tua sia già in viaggio!

La Torre Vedetta, dicevo..... Ho trovato sostanziali differenze rispetto alle precedenti creazioni della Tabletop: interni dettagliati pure in spazi ristretti, totale assenza di "linee di saldatura".
Questi, non solo hanno migliorato la tecnologia di fusione e di creazione degli stampi ma credo stiano usato stampanti 3D per i loro progetti.
Da capire però ancora a che livello.......
Infatti con la 3D puoi sì costruirci la mini ma anche il negativo, lo stampo e tutto quello che vuoi..... E bada che sono tutti passaggi lunghi e costosi che si risparmiano!

Va anche detto che la stampante 3D offre opportunità e soluzioni che molti ancora non vedono... pensa solo cosa succede integrandola con certi software!
Immagina, uno scultore professionista che scolpisce, impiegando mesi di lavoro, un pezzo unico..... ed un altro, un po' più sveglio che realizza un lavoro ancora più dettagliato in una serata con software vari e stampanti 3D.
Della mia esperienza con uno scultore emergente, ma già quotatissimo scriverò più avanti......

Infine pensa ai comuni mortali....!
Di soldi in questa cosa ne abbiamo già buttati una valanga.
Non sarà un problema o un limite, un domani, spendere per avere in mano modelli che abbiamo disegnato noi stessi.
Inoltre quando ho esordito con l'evoluzione del costo del CD e dei riproduttori relativi è perché la stessa cosa si sta verificando con le stampanti 3D: non sono una cosa da CNR o da NASA, già alcuni istituti scolastici superiori italiani realizzano progetti con questa tecnologia e la scuola italiana non sguazza certo nell'oro!
"SOLO I MORTI HANNO VISTO LA FINE DELLA GUERRA"

User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4608
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: Figure destinate a scomparire?

Post by Baldovino I » 4 Sep 2015, 17:58

Il tuo ragionamento non fa un piega... Io ci aggiungo anche le possibilità offerte da un'eventuale stampa 3D a colori...
Però, avendo qualche annetto in più di te (che vuol dire che sono sicuramente più rintronato), ti posso dire che se gli attuali produttori continuano a confidare nella "pigrizia" del genere umano, non andranno fuori mercato... Secondo me, la percentuale di coloro che si disegneranno da sé le mini non sarà elevatissima (di più di coloro che scolpiscono le proprie miniature sì) e, quindi, uno spazio per vendere le licenze e "pacchetti" di updgrade (tipo personalizzazioni a richiesta o cose del genere), c'è ancora.
Ribadisco, condivido pienamente la tua opinione che questa sarà la direzione in cui muoveremo, ma penso che ci sia ancora un po' di tempo.
Last edited by Baldovino I on 4 Sep 2015, 17:59, edited 1 time in total.

lef64
Power Wargamer
Posts: 1277
Joined: 8 Jun 2013, 18:34

Re: Figure destinate a scomparire?

Post by lef64 » 4 Sep 2015, 22:54

Baldovino I wrote:Però, avendo qualche annetto in più di te ........
Continua pure ad insistere su questo tasto, ma non lamentarti se poi arriva qualcuno a ROTTAMARTI!

Sul rintronato non saprei: mi sono perso un link importante per questa discussione, o meglio non ricordo dove posso averlo salvato. :mrgreen:
"SOLO I MORTI HANNO VISTO LA FINE DELLA GUERRA"

lef64
Power Wargamer
Posts: 1277
Joined: 8 Jun 2013, 18:34

Re: Figure destinate a scomparire?

Post by lef64 » 4 Sep 2015, 22:57

lef64 wrote: Continua pure ad insistere su questo tasto, ma non lamentarti se poi arriva qualcuno a ROTTAMARTI!
E dato il titolo del topic, (Figure destinate a scomparire?) sfido chiunque a sostenete che è un'affermazione OT!
"SOLO I MORTI HANNO VISTO LA FINE DELLA GUERRA"

User avatar
lorenzo
Administrator
Posts: 4161
Joined: 8 May 2009, 18:40
Location: Bergamo
Contact:

Re: Figure destinate a scomparire?

Post by lorenzo » 5 Sep 2015, 13:07

lef64 wrote:
lef64 wrote: Continua pure ad insistere su questo tasto, ma non lamentarti se poi arriva qualcuno a ROTTAMARTI!
E dato il titolo del topic, (Figure destinate a scomparire?) sfido chiunque a sostenete che è un'affermazione OT!
Forse non è OT, ma un po' fuori luogo. Ti ha solo fatto notare che forse (non so se sia davvero così) lui ha più esperienza di te nell'avere a che fare con altri giocatori, e ha notato che la maggior parte dei giocatori è tutto sommato pigro. Onestamente la vedo anche io così.

Tornando sulla questione: sono d'accordo con te che la stampa 3D è sempre più alla portata di tutti, e sicuramente vedremo sempre più pezzi unici: scolpiti con il software e poi stampati in mansarda. È interessante la questione artistica: tutti posso usare il software e la stampante, ma non tutti hanno la sensibilità artistica per farne qualcosa di bello. Microsoft Word e la stampante ad aghi non hanno segnato la fine degli scrittori, giusto?
Un'altra questione su cui vorrei avere delucidazioni (magari qualcuno di esperto bazzica il forum) è quella dei costi per miniatura: considerando l'economia di scala e il costo della manodopera cinese, stamparsi in casa una miniatura cosa davvero meno che acquistarla? A livello industriale quanto costa la stampa 3D rispetto alle tecniche classiche? Ho sempre avuto l'impressione che la stampa 3D sia conveniente su piccoli lotti, perchè linee di stampa di plastica a livello industriale costa più che altro in fase di approntamento.
As Known As: jorghe
WarGamesForum.it - L'unica mossa vincente è cominciare a giocare!


Costruire un Proton Pack dei Ghostbusters! - Il mio blog

lef64
Power Wargamer
Posts: 1277
Joined: 8 Jun 2013, 18:34

Re: Figure destinate a scomparire?

Post by lef64 » 5 Sep 2015, 14:24

lorenzo wrote:
lef64 wrote:
lef64 wrote: Continua pure ad insistere su questo tasto, ma non lamentarti se poi arriva qualcuno a ROTTAMARTI!
E dato il titolo del topic, (Figure destinate a scomparire?) sfido chiunque a sostenete che è un'affermazione OT!
Forse non è OT, ma un po' fuori luogo. Ti ha solo fatto notare che forse (non so se sia davvero così) lui ha più esperienza di te nell'avere a che fare con altri giocatori, e ha notato che la maggior parte dei giocatori è tutto sommato pigro. Onestamente la vedo anche io così.

Tornando sulla questione: sono d'accordo con te che la stampa 3D è sempre più alla portata di tutti, e sicuramente vedremo sempre più pezzi unici: scolpiti con il software e poi stampati in mansarda. È interessante la questione artistica: tutti posso usare il software e la stampante, ma non tutti hanno la sensibilità artistica per farne qualcosa di bello. Microsoft Word e la stampante ad aghi non hanno segnato la fine degli scrittori, giusto?
Un'altra questione su cui vorrei avere delucidazioni (magari qualcuno di esperto bazzica il forum) è quella dei costi per miniatura: considerando l'economia di scala e il costo della manodopera cinese, stamparsi in casa una miniatura cosa davvero meno che acquistarla? A livello industriale quanto costa la stampa 3D rispetto alle tecniche classiche? Ho sempre avuto l'impressione che la stampa 3D sia conveniente su piccoli lotti, perchè linee di stampa di plastica a livello industriale costa più che altro in fase di approntamento.
Sì, nel post successivo, che sto preparando affronterò le possibili applicazioni, il loro impiego e lo "spazio di mercato".
Vedo anche se riesco a recupera quel link che mi sono perso e se posso trovare prove di quanti affermano di aver già "scolpito" mini con la laser 3D.
Un problemino non da poco è che nel gruppo ristretto e privato in cui discutiamo l'argomento, sono entrati alcuni russi, che avrebbero del materiale ed argomentazioni molto interessanti. Il problema è che finché c'era un russo tutto bene, si viaggiava tutti in inglese; con l'arrivo del successivi hanno iniziato a postarsi tra loro per lo più in Russo/Cirillico....... Per rappresaglia ho iniziato già a postare e rispondermi in Elfico Antico!
"SOLO I MORTI HANNO VISTO LA FINE DELLA GUERRA"

lef64
Power Wargamer
Posts: 1277
Joined: 8 Jun 2013, 18:34

Re: Figure destinate a scomparire?

Post by lef64 » 5 Sep 2015, 14:27

La discussione continua su;
Scultura laser 3D: 4 possibili impieghi

Code: Select all

posto il link appena apro la discussione
... mi sa, per impegni che non sarà oggi!
[/i]
"SOLO I MORTI HANNO VISTO LA FINE DELLA GUERRA"

Post Reply