Deus Vult - burn and loot

Il gioco per ricreare schermaglie combattute tra l'XI e il XIV secolo nell'Europa dell'est e dell'ovest
User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4010
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: Deus Vult - burn and loot

Post by Baldovino I » 29 Aug 2017, 11:18

E per chiudere la rassegna della mattina, ecco i lancieri bizantini fireforge
SpoilerShow
Image


User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4010
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: Deus Vult - burn and loot

Post by Baldovino I » 26 Oct 2018, 11:45

Riprendiamo un po' il filo di quanto accaduto sin qui con Burn & Loot.

Il gioco offre la possibilità di ricreare piccoli scontri avvenuti sia inEuropa occidentale sia in quella orientale tra l'XI e il XIV secolo. Il regolamento consente di ricreare vari tipi di battagli, da piccoli scontri tra pattuglie di confine o conflitti urbani, fino a battaglie su più larga scala o attacchi a fortezze. Il libro include diversi scenari e army lists.
Un primo supplemento (l'ira degli uomini del nord) è disponibile ed è dedicato al periodo alto medievale in Europa occidentale e settentrionale a cavallo tra il 650 e il 1070 d.C.

User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4010
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: Deus Vult - burn and loot

Post by Baldovino I » 29 Oct 2018, 15:38

Lord Ekard, visto che sul forum credo non ci sia nessuno con esperienza diretta di B&L, ci puoi dare qualche dettaglio in più? Magari come si pone in rapporto a DV in termini di regole.

User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4010
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: Deus Vult - burn and loot

Post by Baldovino I » 17 Dec 2018, 18:03

Alè, per Natale mi sono appena regalato Burn&Loot + Saladino + Alexander Nevsky!!!
Presto ne saprò di più su B&L.

User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4010
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: Deus Vult - burn and loot

Post by Baldovino I » 5 Jan 2019, 3:13

Ritirato oggi. Prima impressione su libro e miniature molto positiva. C’è una bella e corposa sezione dedicata agli assedi. Basette quadre, oh yeah...

User avatar
Jehan
Skilled Wargamer
Posts: 578
Joined: 17 Oct 2009, 12:24

Re: Deus Vult - burn and loot

Post by Jehan » 5 Jan 2019, 18:37

ma Siege & Conquest del vecchio WAB l'hai mai preso, visto che ti piacciono gli assedi? Credo sia il miglior libro sul tema.

Il General's Compendium presumo tu lo abbia già...
Chaos has just become the inept cartoon villain who never quite managed to pull off a plan because the stormcast eternals show up and kick their asses, the sort of character that ends every show shaking his fist at the sky saying "I'll get you Sigmar..." 

Ho letto vagamente ora qualcosa sulle animacce della gente morta che si reincarna nel nuovo mondo, così puoi giocare con gli stessi personaggi anche se il mondo è finito, che roba ignobile

User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4010
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: Deus Vult - burn and loot

Post by Baldovino I » 6 Jan 2019, 3:01

Jehan wrote:
5 Jan 2019, 18:37
ma Siege & Conquest del vecchio WAB l'hai mai preso, visto che ti piacciono gli assedi? Credo sia il miglior libro sul tema.

Il General's Compendium presumo tu lo abbia già...
Confesso la mia ignoranza su S&C.
Il compendium effettivamente ce l’ho.

User avatar
Jehan
Skilled Wargamer
Posts: 578
Joined: 17 Oct 2009, 12:24

Re: Deus Vult - burn and loot

Post by Jehan » 6 Jan 2019, 8:29

Trovalo e compralo, è eccezionale.
Chaos has just become the inept cartoon villain who never quite managed to pull off a plan because the stormcast eternals show up and kick their asses, the sort of character that ends every show shaking his fist at the sky saying "I'll get you Sigmar..." 

Ho letto vagamente ora qualcosa sulle animacce della gente morta che si reincarna nel nuovo mondo, così puoi giocare con gli stessi personaggi anche se il mondo è finito, che roba ignobile

User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4010
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: Deus Vult - burn and loot

Post by Baldovino I » 7 Jan 2019, 14:02

sto leggendo con attenzione il regolamento e spero che Lord Ekard sia disponibile per alcune domande che posterò tra qualche giorno (finita la prima visione e dopo una seconda e più approfondita lettura).
Ci sono cose che mi piacciono moltissimo e altre che non mi sembrano chiare. Avrò bisogno di aiuto...

User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4010
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: Deus Vult - burn and loot

Post by Baldovino I » 9 Jan 2019, 11:24

Finita la lettura. E ho anche trovato risposta al dubbio amletico che mi era sorto. Solo colpa mia, perché avevo completamente saltato un paragrafetto messo al posto giusto che spiegava il tutto con estrema semplicità.
Impressione complessiva: regole molto fluide, semplici da capire e che consentono in ogni caso un'esperienza di gioco che, almeno sulla carta (e da verificare sul tavolo), dovrebbe essere estremamente piacevole e gratificante. Finora si tratta delle migliori regole per assedi che io abbia letto. Ricche, lineari e che coprono tantissimi aspetti delle tattiche militari medievali. Anche le regole per combattere dentro/fuori gli edifici mi sembrano fatte veramente bene.
Rispetto a Deus Vult si perdono ovviamente tutta una serie di elementi (ad esempio i tratti dei personaggi), ma il tutto viene compensato da una serie di caratteristiche delle unità che rendono ogni esercito estremamente caratterizzato.
Da quanto mi è sembrato di capire, il cardine del gioco è il morale delle truppe che, nel momento in cui si trovano nello stato "demoralizzate" subiscono tutta una serie di penalità (del tipo non riuscire ad eseguire determinati comandi e via dicendo). Oltre alla disciplina, altro elemento fondante è la "leadership" sulla base della quale vengono effettuati altri test.
I tratti delle unità consentono anche di avvicinarsi molto al concetto di "formazioni" (ad esempio certa cavalleria pesante ha il tratto carica in formazione a lancia o alcune fanterie hanno la formazione "muro di scudi" che necessità anche il passaggio "fisico" da formazione aperta a formazione chiusa per essere attivato).
Molto carino il fatto che ogni unità abbia a disposizione 4 Punti Azioni con i quali effettuare le azioni del turno. Ogni azione ha un costo in punti e quinid si possono effettuare tante azioni quante sono permesse dai punti disponibili.
Il sistema è completamente alternato. Per l'iniziativa si tira il daduccio ogni turno (come in AoS), ma il giocatore che vince il dado attiva un'unità e consuma i punti azione. Poi è l'altro giocatore che attiva una sua unità e così via. L'unità attivata per ultima non può essere la prima ad essere attivata nel turno successivo.
Anche gli scenari offrono una serie di situazioni tattiche molto interessanti. Ce n'è uno in cui si simula l'incontro tra due eserciti che hanno marciato di notte e nella nebbia, per cui lo schieramento viene fatto posizionando alternatamente un'unità alla volta in qualsiasi punto del campo di battaglia.
Conclusione: NON VEDO L'ORA DI GIOCARCI!!!!

Post Reply