The End Times

Discussioni su Warhammer Fantasy Battles o Age of Sigmar
User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4745
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: The End Times

Post by Baldovino I »

Finito di leggere il breve racconto su Kislev ambientato nella Fine dei Tempi. Mi è piaciuto molto e l'ho trovato tanto suggestivo quanto evocativo. Il finale in sospeso è anche molto bello. Il titolo del racconto è "With ice and sword".
SpoilerShow
Il personaggio principale è una guaritrice kislevita, salvata da un cavaliere imperiale dell'ordine della pantera e da un gruppo di lancieri alati sopravvissuti alla devastazione del Caos. Assieme al gruppo di profughi e ad una bambina che prende sotto la sua protezione, raggiungono l'accampamento dove sono concentrati gli ultimi sopravvissuti di questa orgogliosa nazione e dove il suo aiuto viene richiesto per soccorrere la tzarina Katarina, ferita. Le vere ferite di Katarina però non sono tanto fisiche quanto legate alla distruzione della sua terra e del suo popolo. Katarina è accompagnata dagli ultimi mille, all'incirca, lancieri alati sopravvissuti alla devastazione del caos.
Sulle loro tracce si lancia un'orda di uominibestia guidati da Feydaj, che anni prima aveva ucciso in battaglia il padre di Katarina, ricevendo in cambio qualche ferita dal suo orso da guerra e che era di recente caduto in disgrazia agli occhi di Archaon a causa di una terribile sconfitta subita proprio dalla tzarina.
Ciò che resta della nazione kislevita, su ordine di Katarina, si rimette in marcia in direzione del mare e di Erengrad. Tutto intorno a loro è solo morte e devastazione, in particolare, al loro arrivo nella città, dove l'unica struttura che appare intatta è il tempio di Tor. A loro enorme sorpresa, attraccata in porto è una nave imperiale, il cui capitano afferma di essere stato spinto a Nord da continui sogni in cui la tzarina gli chiedeva di venire in loro soccorso.
Mentre inizia l'imbarco dei sopravvissuti, l'orda del Caos raggiunge Erengrad e si prepara all'attacco.
Katarina e i suoi lancieri non esitano un momento e si riuniscono sulla collina dove è costruito il tempio di Tor per l'ultima battaglia, mentre i profughi civili, la guaritrice, il cavaliere dell'ordine della pantera e la bambina si imbarcano sul galeone imperiale.
Ben scritti il discorso con cui la tzarina incita i suoi uomini ('Kislev is the people and the people is Kislev' diventa il grido di battaglia) e il dialogo tra il cavaliere imperiale, che non riesce a capacitarsi di come la tzarina rifiuti di salire sulla nave per mettersi in salvo nell'impero, e la guaritrice che gli spiega come, senza la sua terra ed il suo popolo, la tzarina sia comunque destinata a morire.
I demoni del Caos iniziano a manifestarsi, bramosi di una preda quale la tzarina. Dal tempio di Tor si alza un grido bestiale e, a fianco dei kisleviti, emerge l'orso dello tzar Boris.
Consapevole di andare incontro a distruzione certa, ma senza un momento di esitazione, la rota kislevita si lancia in un'ultima, gloriosa carica.
Può avere influito sul mio gradimento il fatto che Kislev da sempre è uno dei miei posti preferiti del Vecchio Mondo?
Last edited by Baldovino I on 10 Mar 2015, 11:34, edited 3 times in total.
User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4745
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: The End Times

Post by Baldovino I »

A proposito di Kislev, ho trovato queste mappe che spero vi piacciano...

https://www.tumblr.com/search/warhammer ... 0roleplay.

Prima foto-link in alto a sinistra
User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4745
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: The End Times

Post by Baldovino I »

Stavo pensando di aprire un argomento specifico dedicato al progredire della storia in End Times, mentre potremmo lasciare questo per discutere eventualmente sulle regole. Alimenterò il topic sulla storia man mano che avrò tempo e cercando di seguire un approccio cronologico piuttosto che uno basato sui singoli libri.
Cosa ne pensate?
Post Reply