Un articoletto in anteprima del warhound!

Parlate qui del più e del meno, sempre rispettando il regolamento!
Post Reply
Emperor's Chosen
Wargamer Junior
Posts: 110
Joined: 12 Oct 2009, 16:17

Un articoletto in anteprima del warhound!

Post by Emperor's Chosen » 12 Oct 2009, 18:18

ragazzi, siccome sono nuovo del foro voglio postarvi in anteprima un articolo del nuovo numero del warhound che non so se sara' presente nel numero, per vari problemi...

eccolo qua:

Ciao a tutti, cari lettori!

Sono Emperor's chosen ed in questo numero ho voluto creare una sezione dove potervi parlare di svariati argomenti che ho appreso in questo periodo, creando un discorso unico e non articoli separati.

Iniziamo con la musica, precisamente uno strumento musicale che suono da qualche settimana ormai. Premetto che ho suonato la chitarra elettrica per 5 anni, senza mai ottenere chissa' quali risultati, ma devo dire che ho scoperto di aver bisogno di suonare qualcosa nelle ore di tempo libero a casa, mi rilassa, distende la mente e mi aiuta a pensare.

Circa 3 mesi fa ho scoperto un interessante gruppo di musica Folk Deathmetal svizzero, gli Eluveitie. Potrei affermare che la loro musica e' unica, non ho mai sentito un gruppo del genere ( e comunque conosco gli Ensiferum, i Korpiklaani..), composto da bensi' 8 membri ogniuno capace di suonare molti strumenti diversi, strumenti mai visti prima nell'industria metal! Il cantante in particolare in molte canzoni usa un flauto particolare, il Tin whistle, meglio conosciuto come flauto irlandese. Si tratta di uno strumento poco conosciuto, ma davvero sensazionale! E' un flauto a fischietto, a sei fori, usato nella musica popolare irlandese e delle isole Britanniche, appartenente alla stessa famiglia del flauto dolce.

Il suo nome (fischietto di latta o fischietto da un soldo) deriva dal materiale più spesso usato per la sua fabbricazione (la latta: sono comunque abbastanza comuni anche esemplari fabbricati in una varietà di legni duri) e dalla economicità che ne consegue. Dopo aver ascoltato la musica degli Eluveitie, sono andato a curiosare un po' nella rete, su youtube e persino nel loro forum. Mi sono recato un giorno in una citta' adiacente alla mia, Biassono, dove in un negozio musicale ho comprato 2 flauti irlandesi ( uno in chiave Do ed uno in Re) alla modica somma di 18 euro!! ( 9 euro a flauto)

Cari lettori, non so come spiegarvi la gioia che provo mentre lo suono, e' davvero uno strumento bellissimo, facile da usare, veloce nell'apprendimento e che dona mille soddisfazioni! Non so se avete mai visto il film " Il Signore degli anelli" ( ma credo di si vero?) se conoscete la colonna sonora, saprete anche che e' presente il tin Whistle nel pezzo " Concerning Hobbits", infatti io lo sto imparando su youtube, insieme a molte altre canzoni!

Suonare il flauto mi ha fatto avvicinare alla cultura celtica\ nordica, infatti mi sto documentando con vari libri presi in biblioteca.

Spero con questo mio breve articolo, di avervi incuriosito, sarei felice di sapere attraverso la nostra email ( thewarhound@hotmail.it) se qualcuno di voi lo suona o lo ha mai suonato.

Vi riporto qui un link molto utile di lezioni in inglese su youtube:

http://www.youtube.com/watch?v=K0Xf1Ume0zA


Un' altra cosa che ho scoperto di recente e' Warmachine. Si tratta di uno dei giochi da tavola strategici di miniature che fa piu' concorrenza alla Gw in assoluto. Me lo ha fatto conoscere mio cugino 30enne, che da tempo immemorabile lo pratica. Un giovedi' nella ludoteca milanese di via Sant' uguzzone ( la casa dei giochi, davvero un bel posto dove passare il tempo) stavo giocando a warhammer 40k, ad un certo punto ho sentito una paccata sulle spalle, era lui, che mi saluto' con una frase che mi fece pensare: " Ciao cugino! Giochi ancora al 40k, quel gioco che si sta appiattendo sempre di piu'a livello di regole e bg ?". Sapete benissimo tutti quanto ci tengo a warhammer, altrimenti non sarei qui a scrivere su di una rivista che parla principalmente di questo, ma devo dire che una vocina dentro di me ha iniziato a concordare con la sua affermazione, warhammer non e' piu' il gioco che ho iniziato e conosciuto quasi 4 anni fa. Preso dalla curiosita' e dalla voglia di novita', gli ho chiesto come andasse con Warmachine, se aveva voglia di spiegarmi com'era il gioco. Mi misi ad osservarlo mentre giocava una partita, chiedendo ogni tanto delucidazioni su parole sconosciute come " caster" o " jack".

Gentili lettori, ve lo devo dire fuori dai denti, Warmachine mi ha sconvolto, come un fulmine a ciel sereno, e' il gioco che cercavo da tempo!

Le miniature sono molto belle, dinamiche e dettagliate, non a caso sono quasi tutte di metallo. Il gioco e' profondo a livelli di tattica, regole e le razze sono varie ed interessanti.

ecco alcuni esempi di differenze tra Warmachine e 40k, fatti da un giocatore che conosce da anni warmachine:

" Vi posso dare la mia opinione su due parametri che sono oggettivamente evidenti:
1) WM/H utilizza per la risoluzione degli eventi (lancio di dadi) alla base di ogni gioco 3D un sistema di variabili normalizzate, così detta sembra una cosa grossa, ma in realtà si tratta di lanciare 2 dadi anzichè 1 solo come in WH e questo fa una grossa differenza in termini di calcolo di probabilità e quindi possibilità di calcolare in anticipo il risultato degli eventi, chiunque abbia studiato un po' di statistica a livello universitario capirà facilmente di cosa sto parlando;
2) WM/H usa fasi di gioco verticali ai pezzi in campo al contrario di WH dove sono orizzontali (fasi verticali = attivo il pezzo 1 e faccio tutto con quel pezzo, poi passo al pezzo 2 e così via; fasi orizzontali = prima muovo tutto, poi sparo con tutto, poi combatto in corpo a corpo con tutto e così via)."

Ci sono un sacco di altre cose da dire su warmachine, ma non credo che un semplice articolo basti, per questo piu' avanti ho inserito il link della casa produttrice, cosi' potrete documentarvi autonomamente. Sappiate che il regolamento si puo' scaricare gratis ( in una versione senza immagini o fronzoli) direttamente dal sito!


Dopo tutta questa "pubblicita'" voglio comunque assicurarvi che continuero'a giocare al nostro amato gioco, e a scrivere il warhound ( chissa' se in un futuro non troppo lontano, creeremo una rivista su warmachine) dopotutto mi piace ancora uan sacco!

Questo e' il link per il sito di warmachine: http://privateerpress.com/warmachine


Infine volevo parlarvi di un videogioco per computer che mi ha tenuto occupato queste sempre piu' lunghe sere di ottobre: The Witcher.

Se siete degli amanti dei giochi Gdr come me, questo di casa Bioware- CD project e' una vera chicca! Si tratta di uno dei giochi Gdr fantasy migliori di tutti i tempi, e specialmente per me il migliore mai giocato ( dopo baldur's gate, neverwinter nights 1-2 ed altri). Potrete in effetti dire " certo che ti e' piaciuto tanto, dopotutto e' stato creato in polonia, e tu chosen sei mezzo polacco", ed avrete assolutamente ragione, perche' io ho provato la enhanced edition da collezione, rigorosamente in lingua originale!

The Witcher non e' il solito gioco Gdr, e' diverso, e' speciale. Tratto da una delle migliori saghe fantasy di tutti i tempi, quella scritta da Andrzej Sapkowski, e' ricca di un clima che sara' sconosciuto a molti di voi.. il clima polacco.

I libri in sono i seguenti:


* Krew elfów = il sangue degli elfi
* Czas pogardy = il tempo del disprezzo
* Chrzest ognia= battesimo di fuoco
* Wieza Jaskólki = la torre della rondine
* Pani Jeziora= la signora del lago
* Ostatnie zyczenie = l'ultimo desiderio
* Miecz Przeznaczenia = la spada del destino

Non li ho mai visti in italiano.

Per me e' difficile raccontare in brevi righe il contenuto di questi libri.. sono semplicemente meravigliosi!
Io per adesso ho letto i primi due, in polacco, molto lentamente perche' sono scritti in arcaico, ed io certe parole antiche non le conosco e devo documentarmi. E' come leggere un fantasy a meta' tra tolkien e la divina commedia, usa parole del polacco medievale, a seconda di dove si trova Geralt cambia il dialetto, l'accento del polacco.. e' unica nel suo genere come stile di scrittura.

Geralt poi e' un personaggio speciale, ha risvegliato in me il fantasy, io che da sempre lo trovavo noioso, tra elfi, maghi e chierici che mi hanno rovinato l'infanzia con D&D.

E' allo stesso tempo un cacciatore mercenario di mostri, che un mutato pericoloso.. ma durante la storia, molte volte si pone problemi esistenziali,moralita'.. che molti altri personaggi letterari conosciuti non hanno mai avuto. E' rozzo, ma allo stesso tempo colto, grazie a cio' appena incontra una donna riesce a farla sua .

La lettura e' piacevole, scorrevole, a volte comica ( i discorsi da ubriaco nelle taverne ), macabra, e si riesce quasi a sentir addosso il sudore, l'odore del sangue della creatura che geralt ha appena ucciso..

Ci sono un sacco di interazioni tra personaggi, colpi di scena, risvolti.. che danno a volte quella piccola soddisfazione di dire, " lo sapeva che finiva cosi'".. soddisfazione momentanea, perche' appena svoltata pagina ci si ricrede.

I combattimenti sono descritti adeguatamente, veloci quando necessario, ma rallentati nei momenti piu' epici e raccapriccianti, geralt e' un Wiedzmin, usa 2 spade, pozioni, segni magici...

con la notte la narrazione cambia, si e' piu' silenziosi, piu' attenti ai particolari dell'ambiete che circonda il nostro eroe (rumori, intuizioni..) che in una narrazzione diurna in un villaggio non notereste.

Il mio unico dispiacere e' il fatto di essere certo che voi italiani o qualsiasi altro paese non potra' mai assaporare il libro, il gioco o qualsiasi cosa, come l'assapora un polacco,quelle sottigliezze di linguagggio, sfumature d'emozioni e carattere tipicamente del popolo polacco, che mi fanno sorridere, voi non le noterete per via della traduzione.

Tutte le caratteristiche da me elencate nei libri, sono state perfettamente traslate nel videogioco! La trama e' superba, i creatori hanno voluto lasciare al giocatore la piena facolta' di plasmare la storia, il destino di Geralt e del mondo che lo circonda. Il sistema di combattimento potra' sembrare scomodo e strano, a me all'inizio non piaceva, non lo capivo. Ma appena riuscirete ad intuire che e' tutta questione di
" ritmica pressione del mouse", allora non vedrete l'ora di sguainare le vostre spade, e di usare 1 dei 3 stili di combattimento messi a disposizione.

La stessa scaletta del personaggio, quando farete avanzare di livello il vostro eroe, e' stata progettata eccellentemente, potrete potenziare le vostre caratteristiche, la magia, le vostre spade, o le tecniche di combattimento, oltre che aumentare la vostra conoscenza nell'uso delle erbe e degli ingredienti ricavati dai mostri.. necessari per creare le pozioni magiche.

I paesaggi, le mappe, i personaggi, i dialoghi e persino i splendidi concept in grafica computer che noterete tra un caricamento di un livello e l'altro, sono pura maestria polacca, frutto di ore ed ore di sviluppo, lavoro e sudore di quel fantastico team che e' CD project. Voglio anche precisare che il gioco e'lungo, e nella versione enhanched potrete trovare espansioni del gioco, che vi doneranno qualche ora in piu'.

Se volete vivere una storia unica, esilarante, cupa, sporca, ricca di un clima fantasy europeo e soprendentemente realistica, The Witcher e' il gioco che fa per voi.

Per questo mese abbiamo finito, spero che questo mio nuovo modo di scrivere vi sia piaciuto.

Se avete suggerimenti o commenti riguardanti questo numero del warhound, o domande al team, non esitate e scrivete a: thewarhound@hotmail.it


Emperor's chosen


User avatar
Godel
Power Wargamer
Posts: 699
Joined: 24 Aug 2009, 12:10

Re: Un articoletto in anteprima del warhound!

Post by Godel » 12 Oct 2009, 18:22

mi hai incuriosito parecchio...

il gruppo è carino forte...

penso che mi procurerò qualcosa...

per warmachine, ci ho già messo le mani sopra...soprattutto per i modelli (e la probabilità normalizzata!!! Gauss santo subito!!!!)
Image

Emperor's Chosen
Wargamer Junior
Posts: 110
Joined: 12 Oct 2009, 16:17

Re: Un articoletto in anteprima del warhound!

Post by Emperor's Chosen » 12 Oct 2009, 18:30

sono felice di averti fatto scoprire quel fantastico gruppo che sono gli eluveitie, io andro' in svizzera al piu' presto per un loro concerto ^^

conoscevi the witcher?

Pyros
Skilled Wargamer
Posts: 554
Joined: 9 Jul 2009, 13:55
Location: Calolziocorte (LC)

Re: Un articoletto in anteprima del warhound!

Post by Pyros » 12 Oct 2009, 21:32

Eheheheh
Warmachines assime a Hordews che sono combinabili per i matchs sono davvero un bel gioco, diverso certamente da warhammer con i suoi prgi e difetti....

Emperor's Chosen
Wargamer Junior
Posts: 110
Joined: 12 Oct 2009, 16:17

Re: Un articoletto in anteprima del warhound!

Post by Emperor's Chosen » 13 Oct 2009, 22:07

eh si e' davvero particolare come gioco, tu lo giochi pyros?

Pyros
Skilled Wargamer
Posts: 554
Joined: 9 Jul 2009, 13:55
Location: Calolziocorte (LC)

Re: Un articoletto in anteprima del warhound!

Post by Pyros » 14 Oct 2009, 13:43

L'ho porvato un estate in un Fanteria Scelta che si trova dove andavo per le vacanze estive....
Mi han fatto provare un paio di partite e anche se ho perso di massacro entrambe le volte contro gente che ci gioca spesso mi è piaciuto sopratutto perchè è diversissimo da WH...
Si avvicina per certi aspetti a Mordheim ma cmq è davvero interesante come gioco...

Emperor's Chosen
Wargamer Junior
Posts: 110
Joined: 12 Oct 2009, 16:17

Re: Un articoletto in anteprima del warhound!

Post by Emperor's Chosen » 14 Oct 2009, 14:29

Io faro' la mia prima partita questo lunedi' o sabato, poi vi raccontero' tutto ^^

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 3 guests