[AoS] Un'apologia di Age of Sigmar

Discussioni su Warhammer Fantasy Battles o Age of Sigmar
User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4230
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: Un'apologia di Age of Sigmar

Post by Baldovino I » 4 Feb 2017, 15:38

Jehan wrote:
gianni wrote:Beh vabbeh, ho aperto la scatola... kit di qualità come sempre, nulla da dire.
Proporzioni gormitiche a parte alle quali non sono più abituato ma ok ora non li monterò...

Poi ho preso il cartoncino delle regole... :worried:

Poi ho letto il manualino con bocconi di BG, presentazine dei pezzi e delle warscroll... :cry:

Cos'ho fatto... :sweat:
Gioca a Saga e via andare.

sicuramente il BG è migliore di un'orda di inutili boiler dorati.
E le regole sono fatte come si deve, oltretutto


User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4230
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: Un'apologia di Age of Sigmar

Post by Baldovino I » 23 Apr 2017, 14:58

Allora, dopo tanto blaterare, il momento fatidico è arrivato. L'iniziazione al dado di mio figlio è avvenuta durante le sue vacanze di pasqua (questa settimana in sostanza).
Abbiamo giocato due turni, in pratica, e visto che io dovevo leggere le regole, le warsrolls sue e quelle mie, devo dire che il gioco conferma la sua dote di immediatezza di cui abbiamo ampiamente discusso.
Oggettivamente devo dire che resta ancora parecchio da esplorare, perché indubbiamente le warscolls contengono regole e combinazioni che vanno sfruttate adeguatamente, ma che non sono immediatissime, soprattutto se uno si deve occupare non solo del suo esercito, ma anche di quello avversario.
Le impressioni complessive confermano quanto ho già affermato in precedenza, nel bene e nel male.
La parte forte del gioco è il corpo a corpo che funziona veramente bene e che è meno complicato di quanto pensassi, anche se ci sono varie unità in gioco e combattimenti simultanei. Ovviamente la scelta del combattimento da attivare è estremamente importante e, in un certo senso, "tattica".
Confermo tutto quanto di male espresso finora sul tiro. È veramente fuori dalla grazia divina (che sia Sigmar o i poteri perniciosi poco importa).
Alcuni scenici sono divertenti e fatti bene anche come warscroll. La regola per cui si tira per ogni scenico per vedere che effetto ha in partita è veramente pesante. Noi abbiamo giocato con boschi, ophidian archway, realmgates e rovine arcane. Di converso, il movimento attraverso gli scenici è orripilante.
Il movimento è una fase che mi pesa un po', vuoi per via dello spostamento delle miniature una a una, vuoi perché un po' troppo libero per i miei gusti (nessuna penalità per gli ostacoli, per le rotazioni e via dicendo).
Nel complesso, e pur rimanendo profondamente colpito da alcune mancanze, devo dire che, per una misteriosa quanto miracolosa alchimia il gioco funziona. Ci sono fasi divertenti e fasi più noiose (ma questo vale per ogni gioco), ma sta in piedi.
Noi abbiamo giocato guerrieri del caos (mio figlio) contro elfi silvani (io).
Le capacità di comando ancora vogliono dire qualcosa in questo gioco, considerato che in due turni i silvani hanno azzerato i caotici il cui generale non ha manifestato, per il momento, doti di comando particolarmente sorprendenti. Ma è perdonato, visto che era la sua prima uscita.

PS. Ovviamente, le cose più bella di tutta la partita sono state le manifestazioni di meraviglia di mio figlio di fronte al tavolo tutto imbandito come si deve e alle miniature dipinte. :)

User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4230
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: Un'apologia di Age of Sigmar

Post by Baldovino I » 23 Apr 2017, 15:55

Quasi dimenticavo. Una cosa che mi è piaciuta molto è che la "performance" dei mostri (movimento e capacità d'attacco) dipende dal numero di ferite subite.

gianni
Unstoppable Wargamer
Posts: 1630
Joined: 31 Mar 2015, 12:27

Re: Un'apologia di Age of Sigmar

Post by gianni » 23 Apr 2017, 18:00

Dev'essere stato fantastico per tuo figlio trovarsi di fronte a un tavolo di wargame completamente dipinto e ben preparato - e per te godere della sua meraviglia.

Massì dai, alla fine Aos si farà giocare e apprezzare da un nuovo stuolo di giocatori... anche se non so quanto bene farà all'industria e al mercato. Vedremo.

gianni
Unstoppable Wargamer
Posts: 1630
Joined: 31 Mar 2015, 12:27

Re: [AoS] Un'apologia di Age of Sigmar

Post by gianni » 29 Oct 2018, 19:39

Mi ci sono messo d'impegno, mi hanno dato il manuale di seconda ed. ed ho letto diverse, molte pagine di bg.
Devo dire che si sono impegnati, nel senso che hanno dato una struttura precisa ai Regni mortali, presentato diverse mappe e tutte le fazioni in gioco.
Rimane un lavoro molto sbrigativo sotto molti aspetti ma è l'incongruenza di certe narrazioni che mi ha lasciato molto freddo e mi ha annoiato abbastanza in fretta.
Però ho tenuto duro e letto le regole con i vari piani di battaglia, incantesimi delle varie sfere di magia ecc.
Rimango della mia idea. È un sistema che per quello che costa ad avere un prodotto davvero completo non mi convince, semplifica troppo certe cose e fare un esercito da 2000 punti costa uno sproposito e hai pochissime scelte.
Aos sbriluccica con i suoi dadi speciali, le miniature di obiettivi e incantesimi persistenti, le carte per le warscroll e gli scenici acquistabili ma rimane un prodotto pensato per la massa e senza troppe pretese. Gli appassionati di wargame credo possano cercare altrove la sfida che cercano.

User avatar
Jehan
Power Wargamer
Posts: 677
Joined: 17 Oct 2009, 12:24

Re: [AoS] Un'apologia di Age of Sigmar

Post by Jehan » 29 Oct 2018, 21:40

gianni wrote:
29 Oct 2018, 19:39
Mi ci sono messo d'impegno, mi hanno dato il manuale di seconda ed. ed ho letto diverse, molte pagine di bg.
Devo dire che si sono impegnati, nel senso che hanno dato una struttura precisa ai Regni mortali, presentato diverse mappe e tutte le fazioni in gioco.
Rimane un lavoro molto sbrigativo sotto molti aspetti ma è l'incongruenza di certe narrazioni che mi ha lasciato molto freddo e mi ha annoiato abbastanza in fretta.
Però ho tenuto duro e letto le regole con i vari piani di battaglia, incantesimi delle varie sfere di magia ecc.
Rimango della mia idea. È un sistema che per quello che costa ad avere un prodotto davvero completo non mi convince, semplifica troppo certe cose e fare un esercito da 2000 punti costa uno sproposito e hai pochissime scelte.
Aos sbriluccica con i suoi dadi speciali, le miniature di obiettivi e incantesimi persistenti, le carte per le warscroll e gli scenici acquistabili ma rimane un prodotto pensato per la massa e senza troppe pretese. Gli appassionati di wargame credo possano cercare altrove la sfida che cercano.
bastava sintetizzare il tutto con : Elfi su pesci. Pesci VOLANTI.
Chaos has just become the inept cartoon villain who never quite managed to pull off a plan because the stormcast eternals show up and kick their asses, the sort of character that ends every show shaking his fist at the sky saying "I'll get you Sigmar..." 

Ho letto vagamente ora qualcosa sulle animacce della gente morta che si reincarna nel nuovo mondo, così puoi giocare con gli stessi personaggi anche se il mondo è finito, che roba ignobile

User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4230
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: [AoS] Un'apologia di Age of Sigmar

Post by Baldovino I » 31 Oct 2018, 11:35

gianni wrote:
29 Oct 2018, 19:39
Mi ci sono messo d'impegno, mi hanno dato il manuale di seconda ed. ed ho letto diverse, molte pagine di bg.
Devo dire che si sono impegnati, nel senso che hanno dato una struttura precisa ai Regni mortali, presentato diverse mappe e tutte le fazioni in gioco.
Rimane un lavoro molto sbrigativo sotto molti aspetti ma è l'incongruenza di certe narrazioni che mi ha lasciato molto freddo e mi ha annoiato abbastanza in fretta.
Però ho tenuto duro e letto le regole con i vari piani di battaglia, incantesimi delle varie sfere di magia ecc.
Rimango della mia idea. È un sistema che per quello che costa ad avere un prodotto davvero completo non mi convince, semplifica troppo certe cose e fare un esercito da 2000 punti costa uno sproposito e hai pochissime scelte.
Aos sbriluccica con i suoi dadi speciali, le miniature di obiettivi e incantesimi persistenti, le carte per le warscroll e gli scenici acquistabili ma rimane un prodotto pensato per la massa e senza troppe pretese. Gli appassionati di wargame credo possano cercare altrove la sfida che cercano.
Ti capisco perfettamente. Tu lo sai che pochi altri possono "vantare" la stessa cocciutaggine nel cercare di cavare qualcosa di buono fuori dal BG di AoS. E sai anche che, dopo l'ennesimo tentativo (fatica immane), mi sono praticamente arreso e, ormai, lo prendo per quello che vale: un'ottima scusa per far avvicinare il mio pargoletto ai wargames (tanto fra qualche mese ricominciamo a giocare il massbattle grazie a Forgotten World).
AoS sbrilluccica, perché è pensato per sbrilluccicare e perché GW è brava a produrre cose sbrilluccicanti (questo le va riconosciuto). Sbrilluccica perché su un tavolo dipinto ed addobbato come si deve, una battaglia divente enormemente scenografica.
Per quanto riguarda il BG, io gli leggo ancora le storie del vecchio mondo. Con i reami non ci provo neanche. Più avanti proverò a leggere qualche cosa del BG di 2a edizione, ma per il momento ne ho veramente abbastanza. L'esperienza di Malign Portents, probabilmente, è stata il colpo di grazia.
Jehan wrote:
29 Oct 2018, 21:40
bastava sintetizzare il tutto con : Elfi su pesci. Pesci VOLANTI.
lo sai che stai diventando prevedibile? :lol: :rofl: :rofl:
scherzo ovviamente. Però, secondo me, quello non è neanche il male peggiore, anche perché le miniature tecnicamente parlando non sono male (piacciono tanto a mio figlio, quindi io non posso parlarne male per definizione! :lol: )

User avatar
Jehan
Power Wargamer
Posts: 677
Joined: 17 Oct 2009, 12:24

Re: [AoS] Un'apologia di Age of Sigmar

Post by Jehan » 3 Nov 2018, 10:38

Baldovino I wrote:
31 Oct 2018, 11:35
Jehan wrote:
29 Oct 2018, 21:40
bastava sintetizzare il tutto con : Elfi su pesci. Pesci VOLANTI.
lo sai che stai diventando prevedibile? :lol: :rofl: :rofl:
scherzo ovviamente. Però, secondo me, quello non è neanche il male peggiore, anche perché le miniature tecnicamente parlando non sono male (piacciono tanto a mio figlio, quindi io non posso parlarne male per definizione! :lol: )
le risorse sul pianeta sono limitate, usarle per gli elfi su pesci volanti è un affronto Image
Chaos has just become the inept cartoon villain who never quite managed to pull off a plan because the stormcast eternals show up and kick their asses, the sort of character that ends every show shaking his fist at the sky saying "I'll get you Sigmar..." 

Ho letto vagamente ora qualcosa sulle animacce della gente morta che si reincarna nel nuovo mondo, così puoi giocare con gli stessi personaggi anche se il mondo è finito, che roba ignobile

gianni
Unstoppable Wargamer
Posts: 1630
Joined: 31 Mar 2015, 12:27

Re: [AoS] Un'apologia di Age of Sigmar

Post by gianni » 3 Nov 2018, 11:02

:lol_old: :lol_old: :lol_old:

User avatar
Baldovino I
Global Moderator
Posts: 4230
Joined: 21 Dec 2011, 18:00
Location: Belgio

Re: [AoS] Un'apologia di Age of Sigmar

Post by Baldovino I » 3 Nov 2018, 14:14

Jehan wrote:
3 Nov 2018, 10:38
Baldovino I wrote:
31 Oct 2018, 11:35
Jehan wrote:
29 Oct 2018, 21:40
bastava sintetizzare il tutto con : Elfi su pesci. Pesci VOLANTI.
lo sai che stai diventando prevedibile? :lol: :rofl: :rofl:
scherzo ovviamente. Però, secondo me, quello non è neanche il male peggiore, anche perché le miniature tecnicamente parlando non sono male (piacciono tanto a mio figlio, quindi io non posso parlarne male per definizione! :lol: )
le risorse sul pianeta sono limitate, usarle per gli elfi su pesci volanti è un affronto Image
Baldovino I wrote:
29 Oct 2018, 15:31
Arrivano le prime notizie sui bundle natalizi dalla warhammer community.
Finora rivelati due bundle di scenici ed uno di armata degli elfipesce (special edition per Jehan :lol)

User avatar
Jehan
Power Wargamer
Posts: 677
Joined: 17 Oct 2009, 12:24

Re: [AoS] Un'apologia di Age of Sigmar

Post by Jehan » 3 Nov 2018, 14:52

qualcuno mandi una mail all'International Panel on Climate Change dell'ONU, stiamo esagerando
Chaos has just become the inept cartoon villain who never quite managed to pull off a plan because the stormcast eternals show up and kick their asses, the sort of character that ends every show shaking his fist at the sky saying "I'll get you Sigmar..." 

Ho letto vagamente ora qualcosa sulle animacce della gente morta che si reincarna nel nuovo mondo, così puoi giocare con gli stessi personaggi anche se il mondo è finito, che roba ignobile

Post Reply